Fattura elettronica B2B e PA

I Nostri servizi
Fattura elettronica PA e B2B

A partire dal 1° gennaio 2019 l’obbligatorietà di emissione di fatture elettroniche e la conservazione sostitutiva fatture elettroniche sarà estesa ai clienti possessori di partita IVA.

Fattura elettronica b2b e PA

Fattura elettronica tra privati e verso la pubblica amministrazione

L’obbligatorietà di emissione di fatture elettroniche (tramite il sistema di interscambio SDI) e la conservazione sostitutiva fatture elettroniche a partire dal 1° gennaio 2019 sarà estesa ai clienti possessori di partita IVA. Per i distributori di carburante l’ordinanza sarà obbligatoria a partire dal mese di luglio del 2018.

Obbligo di fattura elettronica e conservazione delle fatture elettroniche a partire dal 1° gennaio 2019. Per saperne di più sulla fattura elettronica e la conservazione sostitutiva dei documenti fiscali visita la sezione dedicata ai webinar.

Come funzionano la fatturazione elettronica e la conservazione sostitutiva

La Fattura Elettronica è un documento in formato XML che non può essere consegnato direttamente al cliente, ma deve transitare presso il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

La trasmissione delle fatture elettroniche deve essere effettuata attraverso il sistema di interscambio SDI. Le modalità di funzionamento dello SdI sono state definite con il decreto ministeriale 3 aprile 2013, n. 55. Infatti la Fattura Elettronica per poter essere recapitata al destinatario correttamente necessita di un codice destinatario fornito da un intermediario accreditato al Sistema di Interscambio come DDocuments, oppure di un indirizzo PEC

La Fattura Elettronica viene conservata a norma di legge e ha una validità di 10 anni.

Il gestore del Sistema d’Interscambio è l’Agenzia delle Entrate (decreto ministeriale del 7 marzo 2008).
All’Agenzia delle Entrate sono stati demandati i seguenti compiti:

  • coordinamento con il sistema informatico della fiscalità
  • controllo della gestione tecnica del Sistema di Interscambio
  • vigilanza in ordine al trattamento dei dati e delle informazioni
  • gestione dei dati e delle informazioni che transitano attraverso il Sistema di Interscambio
  • elaborazione di flussi informativi anche ai fini della loro integrazione nei sistemi di monitoraggio della finanza pubblica.

L’Agenzia delle Entrate informa sull’andamento e l’evoluzione del sistema il ministero dell‘Economia e delle Finanze.

Gli utenti coinvolti nel processo di fatturazione elettronica sono:

  • gli operatori economici (i fornitori di beni e servizi verso le PA) obbligati alla compilazione/trasmissione delle fatture elettroniche e alla conservazione sostitutiva prevista dalla legge.
  • le Pubbliche Amministrazioni, le quali devono effettuare una serie di operazioni collegate alla ricezione della fattura elettronica
  • gli intermediari (banche, Poste, altri intermediari finanziari, intermediari di filiera, commercialisti, imprese ICT), vale a dire soggetti terzi ai quali gli operatori economici possono rivolgersi per la compilazione/trasmissione della fattura elettronica e per la conservazione sostitutiva fatture elettroniche previsti dalla legge. Possono servirsi degli intermediari anche le PA per la ricezione del flusso elettronico dei dati e per la conservazione sostitutiva.

Decorrenza degli obblighi

  • 6 giugno 2014, per ministeri, Agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza
  • 31 marzo 2015, per gli altri enti nazionali e per le amministrazioni locali
  • 1 luglio 2018, per i distributori di carburante
  • 1 gennaio 2019, per le aziende private.

Presentazione del servizio di fatturazione elettronica D-documents

Vantaggi relativi alla fatturazione elettronica, all’invio fatture elettroniche e alla conservazione sostitutiva fatture elettroniche

Con il servizio D-PA il fornitore della Pubblica Amministrazione dovrà occuparsi esclusivamente dell’inserimento, all’interno del proprio sistema informativo (anagrafica), dei codici identificativi univoci dei propri clienti.

Attraverso l’utilizzo della piattaforma D-documents sarà possibile:

  • inviare dati in formato proprietario cliente
  • provvedere alla loro trascodifica nel formato Xml previsto dallo Sdi
  • applicare automaticamente all’Xml la Firma Digitale
  • automotizzare il meccanismo di Conservazione Sostitutiva
  • avere un totale controllo dei flussi e degli stati dei documenti da interfaccia web
chiamaci allo
+39 02 89367361

per saperne di più sul servizio di fatturazione elettronica

telefono

approfittane subito
Richiedi una prova gratuita di D-documents

Prova la piattaforma D-documents.
Compila il form sottostante, ti ricontatteremo per tutti i dettagli entro 24 ore.

Conservazione sostitutiva fatture elettroniche

Dichiaro di avere preso visione della Privacy Policy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le finalità indicate*.

I campi contrassegnati con (*) sono obbligatori.

L'outsourcing della gestione documentale
Scopri D-documents

La soluzione vincente per gestire:

  • l’invio di documenti (via posta, via email, via PEC)
  • la fatturazione elettronica PA e B2B
  • la conservazione di documenti fiscali e tributari
  • la sottoscrizione digitale di documenti che lo richiedono
  • i reclami dei clienti
  • il recupero dei crediti
guarda la demo
10885

GUARDA IL VIDEO
in 5 minuti
scopri come funziona

Fattura elettronica B2B e PA ultima modifica: 2016-10-11T12:41:24+00:00 da DDocuments